aquaguard_copertura_piscina

Le coperture sono fondamentali per tenere la piscina pulita e offrono un grande risparmio in termini di energia e costi di manutenzione. Inoltre, permettono di proteggere l’acqua della vasca da sporcizia, intemperie e raggi solari evitando la proliferazione di microorganismi ed alghe.

L’importanza della copertura in una piscina

Per coprire una piscina può bastare un semplice telo in PVC ma se cerchi una soluzione efficace e duratura, è meglio optare per una tapparella. Rispetto ad un semplice telo, una tapparella offre prestazioni maggiori in termini di tenuta termica, è più resistente e può essere motorizzata, per rendere la chiusura pratica e veloce.

Un altro dei vantaggi offerti dalla tapparella è quello di coprire l’intera vasca senza lasciare nessuna porzione scoperta, rendendo l’intera area piscina più sicura.

Vantaggi della copertura

La copertura ha molteplici vantaggi ma un unico scopo, quello di proteggere e coprire la tua struttura. Non importa che sia estate o inverno, in ogni periodo dell’anno coprire la piscina è un’operazione cruciale che serve a evitare noiosi lavori di manutenzione e a risparmiare costi inutili.

In inverno protegge dal gelo

Durante i mesi più freddi dell’anno, chiudere l’impianto è d’obbligo. I moderni teli antigelo sono leggeri e impermeabili e sono pensati apposta per proteggere la struttura dalle intemperie e dalle temperature più avverse.

Quello di non utilizzo è, infatti, il periodo più delicato dell’anno. Il clima rigido può crepare le piastrelle del solarium e intaccare il rivestimento interno. Una copertura è un’arma efficace contro le basse temperature e la neve! Tuttavia, è il mantenimento dello stato dell’acqua il motivo principale per cui si raccomanda di chiudere la piscina in inverno. Proprio così, a fine stagione la vasca non viene svuotata, e l’acqua al suo interno subisce un trattamento antigelo ad hoc. Grazie ad un buon telo isolante, la presenza di sostanze inquinanti e microrganismi verrà circoscritta e a primavera non ci sarà bisogno di cambiare l’intera quantità d’acqua, ma sarà sufficiente un rabbocco e un trattamento d’urto.

In estate protegge dal sole

Anche durante i mesi estivi è importante chiudere la piscina nei momenti di non utilizzo. In questo modo contieni la caduta di insetti e foglie che ti costringono ad una pulizia extra, ma soprattutto previeni il fenomeno dell’evaporazione. Nelle ore più calde, infatti, il sole a picco riscalda l’acqua trasformandola in vapore, la copertura blocca la dispersione fino a quando non si trasforma in condensa e cade nuovamente nella vasca. In questa stagione, è meglio optare per un telo leggero, facilmente rimovibile, come quello isotermico.

A nostro avviso, le migliori coperture sono a tapparella, essendo il materiale più duraturo. In ogni caso, quando valuti una copertura fai sempre attenzione alle indicazioni sulla grammatura del materiale di cui è composta: in genere le grammature più elevate assicurano una resistenza maggiore, di contro però le coperture saranno più pesanti da manovrare.

Esistono, infine, diversi modelli di coperture, adatte ad ogni tipo di clima ed esigenze, se vuoi saperne di più, visita la nostra pagina dei servizi.